ESCP entra nella top ten delle migliori Business School europee

08/12/2020

ESCP entra nella top ten delle migliori Business School europee:
all’8° posto nel ranking del Financial Times, n. 2 in Italia

 

La più antica Business School al mondo avanza di sei posizioni in classifica

e lancia la piattaforma “The Choice” per condividere la propria visione

del mondo con decision-maker e manager

 

Torino, 7 dicembre 2020

 

ESCP avanza di sei posizioni ed entra nella top ten delle migliori Business School d’Europa, all’8° posto nella classifica stilata annualmente dal Financial Times che prende in considerazione i più eccellenti corsi di studio per futuri manager e di perfezionamento per chi già lavora. La più antica Scuola di management al mondo, fondata nel 1819, si conferma ai vertici dei ranking nazionali anche nei Paesi in cui è presente con i suoi sei campus: prima in Germania e Polonia, seconda in Italia, Regno Unito e Spagna, quarta in Francia.

 

Il quotidiano britannico considera l’offerta formativa complessiva delle 90 business school internazionali accorpando i risultati dei singoli programmi specifici del settore manageriale esistenti: l’Executive MBA, che vede la Scuola al 7° posto a livello globale; il Master in Management, 6° al mondo e primo in Italia; il Full-time MBA, introdotto da ESCP nel 2017; e l’Executive Education. ESCP si posiziona, inoltre, seconda tra i migliori Master in Finance selezionati dal Financial Times.

 

“Questo ottimo risultato sottolinea il duro lavoro svolto dalla Scuola per raggiungere e mantenere l'eccellenza in tutti i nostri programmi di studio, in termini di contenuti accademici, ricerca ed esperienza studentesca”, spiega il Rettore Prof. Frank Bournois.

 

“ESCP Business School insegna ai nostri studenti ad anticipare il cambiamento e a prendere le giuste decisioni, promuovendo un modello di leadership responsabile che risulta vincente”, aggiunge il Prof. Francesco Rattalino, Direttore di ESCP Turin Campus. “L’avanzamento nel ranking delle business school europee è per noi una conferma del fatto che stiamo portando avanti con successo la nostra mission, ispirare ed educare i leader di domani, guidati dai valori universali della diversità, del multiculturalismo e dell'interdisciplinarietà”.

 

ESCP emerge infatti anche sotto il profilo della “Diversity”: l’83% del corpo docenti è internazionale e il 100% possiede un dottorato, un valore inestimabile che consente di garantire agli studenti una preparazione multiculturale e adeguata ad affrontare un percorso professionale in ambito aziendale e le sfide globali post-Covid, come l’emergenza climatica e la digital transformation.

 

Gli sbocchi occupazionali negli ambiti più diversi - dalla Finanza alla Consulenza, dal settore industriale al Terziario - prospettati da ESCP sono di grande rilievo sia per la rapidità dei graduates nel trovare lavoro, sia per i livelli retributivi raggiunti, con incrementi salariali rilevanti: +78% per i manager che hanno frequentato l’Executive MBA (circa 272.800 dollari, pari a circa 225.000 euro), +56% per gli studenti del Master in Management (circa 85.300 dollari, pari a circa 70.000 euro).

 

Imparare a fare scelte - individualmente o per la propria azienda - è la condizione per una carriera di successo. Per questo la Business School ha posto come obiettivo l’insegnamento di uno stile di leadership responsabile e collaborativa, combinata a una formazione calata nella pratica e volta a favorire la proliferazione di idee e soluzioni per approcciarsi con intelligenza alla complessità del lavoro. Ogni anno ESCP accoglie oltre 7000 studenti e 5000 partecipanti a programmi executive offrendo loro un’esperienza unica attraverso un approccio olistico, consapevole del proprio ruolo nella diffusione di conoscenza alle giovani generazioni che diventeranno futuri leader in grado di portare un impatto sul mondo in cui viviamo.

 

Con la forte convinzione che, nella vita come negli affari, tutto inizi con una scelta e che le nostre decisioni possano definire e nutrire positivamente la società, ESCP Business School ha lanciato, a novembre, della nuova piattaforma “The Choice” (the-choice.org), che si rivolge a decision-maker e manager con l’ambizione di evidenziare l'esperienza della comunità ESCP e di posizionare la Business School come leader di pensiero.

 

Il sito riunisce una pluralità di voci che riflettono l'impronta europea e internazionale di ESCP: attraverso articoli, podcast e data visualization, professori, studenti e ospiti come economisti, scrittori e pensatori condivideranno la propria prospettiva sulle principali questioni contemporanee. Dal management alla geopolitica, dall’ambiente all’imprenditorialità, dal business alla tecnologia, contribuiranno così a diffondere la ricerca accademica, la competenza e i traguardi degli Alumni e di chi sta costruendo oggi la propria carriera professionale.

 

 

Leggi anche: European Business School Rankings 2020, rankings.ft.com

 

SHARE

NEWS PIÙ LETTE