Ti racconto lavorare in SIA: intervista a Giulia Mauri

28/02/2017


In cosa consiste il tuo lavoro?

Il mio lavoro consiste nello studiare ed analizzare i requisiti di un progetto o di un cliente e definire la soluzione tecnica più appropriata. Come Network Architect, mi occupo di soluzioni di rete che consentono ai nostri clienti, principalmente banche, di comunicare con i diversi sistemi di pagamento. Parte del mio lavoro consiste anche nell’interagire direttamente con i clienti per capire le loro esigenze e soddisfare al meglio le loro richieste disegnando una soluzione ad hoc.

Nel tuo percorso in SIA, come sei cambiata professionalmente?
La mia esperienza in SIA è il mio primo vero impiego professionale dopo avere concluso il dottorato di ricerca al Politecnico di Milano. Il mio percorso è stato molto rapido e in crescita, infatti in poco più di un anno ho avuto modo di seguire diverse fasi di progettazione della nuova soluzione di rete logica per fornire l’accesso alla soluzione di Instant Payments in Europa. Sono partita dalla progettazione e sono arrivata a vedere la soluzione realizzata e funzionante.

Che difficoltà hai incontrato?
Il mio percorso accademico di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni e Dottorato di Ricerca in Ingegneria dell’Informazione mi ha permesso di arrivare preparata ad affrontare il lavoro che sto svolgendo. Non ho quindi avuto difficoltà nel gestire il lavoro quotidiano e sono sempre riuscita a risolvere i problemi che si sono presentati durante il percorso lavorativo.

Come trovi l’ambiente di lavoro?
L’ambiente di lavoro è sereno e basato su un confronto diretto e costruttivo, i colleghi sono sempre disponibili a fornire indicazioni e spiegazioni soprattutto a chi come me ha tutto da imparare. La mia crescita è stata possibile anche grazie alla capacità di ascolto e fare quindi tesoro di tutti i consigli ricevuti.

I progetti di cui sei maggiormente soddisfatta da quando sei entrata in SIA?
Sicuramente il progetto Instant Payments. Il mio arrivo in SIA è coinciso con la pubblicazione da parte di EBA Clearing del bando per la definizione di una soluzione per gli Instant Payments in Europa. Ho seguito fin dai primi giorni la fase di risposta, partecipando alla soddisfazione per la vittoria del bando stesso e attualmente collaboro alla realizzazione della soluzione di Secure Messaging. In una prima fase ho collaborato all’analisi e progettazione. Ora principalmente interagisco con i potenziali clienti che necessitano di spiegazioni tecniche e di proposte per la realizzazione della loro infrastruttura di rete per l’Istant Payments.

L’azienda sostiene la tua formazione?
SIA organizza durante tutto l’anno corsi di formazione personale e tecnica. Ho partecipato a corsi di sicurezza applicativa, comunicazione e Public Speaking (in lingua inglese). Credo molto nel collegamento che può crearsi tra la crescita di un professionista e le occasioni di formazione alle quali può accedere. Spero infatti di avere l’opportunità di partecipare a nuove iniziative, sempre in linea con le mie esigenze.