Ti racconto lavorare in PwC: Intervista a Melissa Cannone

29/03/2017


Melissa, di cosa ti occupi?

Mi occupo della revisione di bilancio di clienti bancari e di intermediari finanziari.
Ho maturato particolare esperienza nel campo del leasing finanziario e nell’analisi del trattamento contabile e giuridico di operazioni di cartolarizzazioni di crediti. Ho svolto anche progetti di transizione agli IFRS per società bancarie ed ho svolto attività di due diligence relative ad acquisizioni di banche.

Qual è l’aspetto che più ti piace del tuo lavoro?
Del mio lavoro amo il dinamismo, il relazionarsi con realtà e persone diverse, sia all’interno del network PwC, che presso i clienti, consentendomi un continuo scambio professionale e personale. Anche dal punto di vista tecnico c’è sempre una costante crescita. Ogni giorno c’è una tematica sfidante da affrontare e questo è sempre sinonimo di sviluppo di competenze.

Come sono cambiate le tue mansioni in PwC durante questi anni?
Nel corso degli anni, il lavoro ha assunto diverse forme arrivando ora ad essere soprattutto di gestione trasversale dei team che seguo, delle relazioni con i clienti e della risoluzione degli aspetti rilevanti dell’audit.

Ora svolgo una fase prettamente manageriale, preceduta da step nei quali ho visto pian piano crescere sempre più le mie competenze e le responsabilità all’interno dei team.

Con quali strumenti PwC ha supportato il tuo percorso di crescita?
PwC ha supportato il mio percorso professionale con periodici corsi di formazione, con formazione “sul campo” e consentendomi di interagire con figure professionali molto preparate. Lavorando con colleghi appartenenti ad altre linee di servizio, PwC mi ha permesso di costruire ottimi rapporti professionali, duraturi e collaborativi.

Qual è l’aspetto più complesso da gestire del tuo ruolo attuale?
L’aspetto più complesso è riuscire a stare al passo con il dinamico e complesso contesto macro economico nel quale stiamo vivendo e comprenderne gli impatti ed i riflessi nelle strategia di audit.

Come descriveresti la tua esperienza in PwC?
Userei un solo aggettivo per descrivere la mia esperienza: positiva. Sono felice di fare questo lavoro e mi reputo fortunata di fare ciò che mi appassiona e mi stimola.

Quindi, perché lavorare in PwC?
Perché è un ambiente dinamico, che fornisce un’ottima base tecnica, sviluppa fortemente le doti relazionali e di problem solving.

PROSSIMI EVENTI

25
Ott
Job Day
Parma
15
Nov
Career Day Urbino
Pesaro e Urbino
28
Nov
Bio Pharma Day
Roma
30
Nov
Job&Orienta
Verona