Come affrontare un colloquio e fare bella figura

11/04/2017

 

 

Hai inviato il tuo CV e la lettera di presentazione a quell'azienda di cui desideri tanto far parte. Hai cercato informazioni su internet, hai curiosato sui suoi profili social o hai avuto la fortuna di poter conoscere dal vivo la sua realtà partecipando a Career Day o a presentazioni all'Università. E finalmente arriva quel momento: vieni contattato dal Responsabile delle Risorse Umane per un primo colloquio conoscitivo.

Paura. Cosa devo dire? Cosa mi chiederanno? Come devo comportarmi?

Prima regola: niente panico. Seconda regola: non lasciare nulla al caso e arrivare preparati.

Ecco una serie di consigli e informazioni per affrontare un colloquio e fare bella figura:

STRUTTURA DEL COLLOQUIO

Generalmente il colloquio si articola in queste fasi:

  • presentazione del candidato

  • prsentazione dell'azienda

  • descrizione del ruolo da svolgere

  • domande del candidato

PRIMA DEL COLLOQUIO

  • informati sull'azienda (storia, valori aziendali, best practice); ricordati che, oltre al sito aziendale, ci sono i profili social e gli articoli scritti – basta googlare - (trovare un video è già un passo avanti perché ci dà la possibilità di capire il clima aziendale)

  • informati sul recruiter (cerca di capire chi hai di fronte – puoi usare Linkedin o Google); questo è molto utile in ottica di networking (scoprire di avere “amicizie professionali” in comune con il tuo selezionatore, che senza dubbio apprezzerà il tuo essere così ben inserito nel mondo del lavoro)

  • cura il tuo outfit (devi sentirti a tuo agio e avere un aspetto professionale; la regola di base è: non strafare!)

COSA DIRE E COME COMPORTARSI

Importante, in un colloquio di lavoro, è avere un atteggiamento formale e professionale, cercando di essere se stessi e sorridenti. La prima impressione è quella che conta, quindi, ecco alcuni trucchi da mettere in pratica:

  • arriva 15 minuti prima dell'orario stabilito

  • fai domande

  • guarda negli occhi

  • mostrati motivato

  • non mostrare insicurezza e non dire il falso

  • mostra sempre un atteggiamento propositivo e ottimista

PARLAMI DI TE

Solitamente, la prima domanda che viene fatta. Si riferisce esclusivamente a te in relazione a quello che puoi offrire. In pratica, “perché sei unico e devo sceglierti?” Quindi, il consiglio è quello di raccontare il proprio curriculum – e quindi le proprie esperienze formative/professionali e le proprie competenze - “cucendolo” sulla posizione che dovrai andare a ricoprire.

In definitiva, niente panico. Preparati e tutto andrà bene! E ricordati, non demoralizzarti se un colloquio non andrà a buon fine! Ogni colloquio è come un match. Allenati e sarai sempre più in grado di affrontarne un altro!